AL DÌ DE 'NCÓO

di Vittorio Crapella - 30-09-2021


AL DÌ DE 'NCÓO

Al dì de 'ncöo lamentàs lè pècàat,
se stà tròp bée rispèt al pasàat
ma miga tüt al gira bée,
trop infesc' sóta i pée. 

Col digitàl al va tüt 'mprèsa
ma sa vargót al va ca bée
le colpa del'App o dèla réet.

Lè ca pü coma 'na olta
ca sa 'l se rómpeva 'n ròp
sel giüstava de bòt;

Rót 'na stròpa del campac'
al prüm tósch de bedóla o de coler
a fan una növa l'era sübet fac'.

Adès sa te sée malàat te ghée oia a speciàa
sa 'nvece te sée sàa
ai te cór réet par ulìt cüràa.

I te fa crét ca te sée libèr e'ntàat
ai ti mèt il cordaiól scià par ol col
a par pudìi laoràa.

Mèt i soldi sóta 'l mataràz o 'l paiù
i völ ca pü,
sül cünt corènt te de lagai sü.

A tì, par ol tò bée, na tèsera
ai te dà, pagàa iscé
al diventa quasi 'n piasé.

Quanca tüc' ai garà  la tèsera,
'n banca noma 'n numer ai scrivarà,
iscé chi ca i giüga coi nümer i grignarà.

Chi ca iè gióen ai crès a sta manera
coma sa fös sempri prümavera,
noma i véc' ai pö ca pensaà cal sies véra.

 

Al giorno d'oggi

Al giorno d'oggi lamentarsi è peccato,
si sta troppo bene rispetto al passato
ma non sempre tutto va per il meglio,
troppe intoppi tra i piedi.

Con il digitale va tutto veloce
ma se qualcosa non va bene
la colpa è dell'APP o della rete.

Non è più come iuna volta
che se si rompeva qualcosa
si aggiustava in fretta;

rotto uno spallaccio della gerla
al primo cespuglio di betulla o nocciolo
a farne uno nuovo era subito fatto.

Adesso se sei ammalato ai voglia ad aspettare
se invece sei sano 
ti corrono dietro a volerti curare.

Tui fanno credere che sei libero e nel frattempo 
ti mettono il guinzaglio al collo 
anche per poter lavorare.

Mettere i soldi sotto il materasso
non vogliono più,
sul conto corrente li devi lasciare.

A te, per il tuo bene, un tessera
ti danno, pagare così
diventa quasi un piacere.

Quando tutti avranno la tessera,
in banca solo un numero scriveranno,
così chi gioca con i numeri rideranno.

Quelli che sono giovani crescono a questa maniera
come se fosse sempre primavera,
solo i vecchi non possono credere che sia vero.