Noghèra
Noce (pianta)

vegetai

A proposito di noghera è una parola che esiste anche come cognome e in Albosaggia nacque Noghera Giovanni Battista il 9 maggio 1719 da famiglia di Ardenno. Studiò presso i Gesuiti (dei quali vestì l'abito) a Monza, ove insegnò retorica. Ancor giovane pubblicò i "Ragionamenti sulla eloquenza sacra e profana e sul moderno stile sacro e profano" e tradusse e commentò "Le orazioni" di Cicerone e di Demostene. Pubblicò numerose altre opere dotte che gli diedero fama.

Un opuscolo dal titolo "Alla proposta: Cosa è il Papa...?", fu stampato a Sondrio nel 1782. Fu amico del Parini e del Passeroni. Morì nel 1784.

Correva l'anno 1790

<<..Il principal frutto però, a che io ho voltato l'animo in questi discorsi, egli è d'aguzzar sodamente l'intelletto de' giovani studiosi e avvezzargli a guardar le cose con gli occhi propri, e non solamente con gli occhi altrui, volli dire, a usar bene del lume della ragione, dal che alla fine dipende il prospero riuscimento in ogni scienza.

Chi la vuol la cosa a un modo, e chi all'altro non si sa, a cui dar fede.

Perciò io non mi son fatto lecito di produrre i miei pensamenti, senza produrre al tempo stesso le ragioni su che si appoggiano; e dove la ragion non ha luogo di quello stesso te ne fo avvisato.

In somma se hai l'odorato fino, t'accorgerai quinci a poche pagine, che sopra tutto si pensa, non ad ammucchiar cose ma a scandagliarle, e dichiararle, riducendole a' loro principi.>>

Link :

Della moderna eloquenza sacra e del moderno stile profano e sacro ...

Su Facebook di Albosaggia