Guida per l'utilizzo del traduttore


 clicca --> Per avviare l'applicazione del Traduttore da italiano al Dialetto

Va ricordato che il dialetto è nato in ambiente contadino di vita rurale e pertanto, dal traduttore, non ci si può aspettare traduzioni di frasi filosofiche o scientifiche complicate che fanno uso di termini troppo moderni e particolari.

start your foreign language sentence with 1 - [ example: 1 good luck (TRADUCI) --> bùna furtǜna ]

inizia la tua frase in lingua straniera con 1 

Posso scrivere:

  • singolo vocabolo in italiano per avere se esiste quello in dialetto (per questa funzione di singolo vocabolo in italiano o dialetto meglio consultare il vocabolario in linea);
  • singolo vocabolo in dialetto ma senza accenti, solo per pochi vocaboli, soprattutto per quelli che non hanno un equivalente diretto in italiano, per saperne di più ricercate con il termine equivalente in italiano (per questo sempre meglio meglio consultare il vocabolario in linea);
  • frase in italiano per un massimo di 32 parole (non andare a capo, le parole devono essere scrite contigue solo con uno spazio fra di loro);
  • se non trovo quanto desiderato perché è un vocabolo particolare senza traduzione diretta posso scrivere aa, bb, ...., zz seguito da invio per ottenere una lista di vocaboli particolari che iniziano per a, b,...,z); 
  • verbo italiano all'infinito che ha la desinenza ... are per avere 5 coniugazioni più usate scritte nella parte bianca sottostante. (per particolari verbi non ci sono coniugazioni o ci sono delle piccole imprecisioni);
  • per recuperare il link di qualche favola / racconti, scrivi F attaccato al nome di un animale (Fcane - Fcucu - Fasino ....)
  • puoi digitare "a" seguito dagli anni (a1 ... a106) verrà restituita una frase in dialetto con traduzione.

le risposte possono essere:

  • riprova con un sinonimo, quando di un vocabolo non trova nessun termine di riferimento (accertarsi che la parola sia correttamente scritta, anche l'eventuale accento finale previsto o no in italiano, prova al singolare oppure cerca lo stesso vocabolo nel vocabolario in linea);
  • vocabolo o vocaboli in dialetto corrispondenti a quello digitato in italiano;
  • frase dialettale equivalente a quella scritta in italiano composta per un massimo di 32 parole;
  • se il vocabolo o la prima parola della frase è un verbo all'infinito che in italiano ha la desinenza ...are e in dialetto quella ...áa, verrà mostrato sotto  5 declinazioni del verbo.

    Se il verbo non esiste nel vocabolario lo crea in automatico mettendolo tra parentesi graffe {...}, mantiene la parentesi {... anche nelle declinazioni ad indicare che è generato in automatico e potrebbe essere impreciso;
  • i vocaboli usati nella frase che non hanno corrispondenti nel vocabolario vengono riportati tra parentesi [..] lasciando i vocaboli in italiano per evidenziare che non ha trovato uno vocabolo in dialetto equivalente (verificare sempre se sono correttamente scritti). In certi casi potrebbe essere trovata la traduzione se digitato come singolo vocabolo;
  • i vocaboli messi tra parentesi (...) o uniti da virgola vanno poi scelti in base all'esigenza; ci possono essere due sinonimi, ('l-la) terza persona singolare maschile - femminile, (i-li) terza persona plurale maschile - femminile, termini con accento Torchione/Moia oppure un nome e un verbo, esempio in risposta al termine italiano "tu sei " avremo te sée,sés (sée come essere e sés come numero sei) .

Se in una frase la voce di un verbo con desinenza ...are non viene declinata messa tra parentesi {...} provare a digitare da solo il termine del verbo all'infinito ....are.

Nella traduzione delle frasi può capitare che certi vocaboli non vengono tradotti in modo consono perché è un vocabolo che ha più di un significato.

In questi casi si possono trovare entrambe le traduzioni equivalenti digitando il singolo termine da solo.

Nel dubbio cercare sempre il singolo vocabolo.           qui trovate un elenco di vocaboli con doppio sigificato 

Il vocabolo o la frase tradotta può essere copiata con il solito metodo evidenziano, cliccando sopra con tasto destro del mouse e poi scegliere copia e si può incollare in block notes o altro gestore di testo tutto il contenuto dialettale di quella cella .

Alcuni termini del dialetto non hanno un equivalente italiano fatto di un solo termine ma hanno bisogno di due o più termini per dare la giusta equivalenza (spesso è una vera descrizione).

Per alcuni termini, se si conosce almeno la pronuncia dialettale, si può scrivere quello che viene con la sola pronuncia in dialetto senza usare accenti e verrà messo a video il termine corretto con a fianco l'equivalente italiano.

Esempio bàgiol non ha un vocabolo diretto in italiano e allora scrivo nel riquadro  bagiol e poi invio.

Così vale per bait, barech, cagiaa, darigola, gianeta, ecc..     qui trovate un elenco di vocaboli  particolari

Per questo uso di ricerca di vocaboli singoli scrivendo in dialetto o in italiano è consigliato l'uso del VOCABOLARIO

Per molti vocaboli  propone eventuali link a pagine con spiegazioni, foto o audio.

___________

Se non trovate il vocabolo dialettale corrispondente al vostro scritto in italiano tenete presente le seguenti regole:

- le consonanti doppie in genere diventano singole;

- per trasformare parole che in italiano terminano cone le seguente desinenze: 

parole italiane terminanti in "one" sostituite questi finali con la "ù" (u accentata) e troverete l'equivalente in dialetto; se "one" è preceduto da doppie, una sparisce

esempio:

Bastone = bastù - Canzone = cansù - Carbone = carbù - Gettone = getù   Tabellone = tabelù

se la desinenza è "ore" basta togliere la "e" finale eraddoppiare la "o"

esempio:

Evasore = evasóor - Pittore = pitóor - Invasore = invasóor

se la desinenza è "ato" (maschile) basta togliere la "o" finale eraddoppiare la "a"

esempio:

Frastornato = frastornáat - Pugnalato = pugnaláat - Solleticato = soleticáat

se la desinenza è "ata" (femminile) basta sostituire la "t" con la "d"

esempio:

Frastornata = frastornada - Pugnalata = pügnalada - Solleticata = soleticada

se la desinenza è "atto" (maschile) basta togliere le finali "to" e accentare la "a" con qualche eccezzione dove la finale diventa "c' "

esempio:

Piatto = piàt - Gatto = gàt - Fatto = fàc' 

se la desinenza è "ire" viene sostituito da "ìi"

esempio:

Tornire = tornìi - Reagire = reagìi

altri vocaboli derivano dal nome dialettale comune di una cosa aggiungendo il finale "èer" per indicare l'attività inerente quella data cosa 

esempio: torc' = torchio -> torcèer = addetto alla torchiatura - strasc = strsccio -> strascèer = straccivendolo - manzöl = manza ->  manzolèer = adetto alla custodia delle manze - cavàl = cavallo -> cavàlèer = adetto ai cavalli