Scuèt
scopino

arnes

El scuet

In maggio, quando la betualla la va ensuel, il periodo più adatto per fare gli scopetti, tagliavo un mazzo di ramettim di quelli più esterni. Poi costruivo la cagna: prendevo un pastoncino, lo intecciavo in cima, per fare una specie di Y, lo piantavo in terra e facevo passare i rametti nella divaricazione.

Stringendo e tirando il rametto si scocrticava 

Elio Ruttico

scuèt fàc' scià coi ramec' sgrôbiàc' de bedóla o de làres = scopino realizzato con rametti scorticati di betulla o larice

 

càgna

attrezzo in legno per scorticare (sgrobiàa) i rametti per fare gli scopini

 

li pianti li va ‘n süèl in primavera quando c'è un eccesso di linfa. Ad esempio se si taglia una "ferla " di castagno e si incide circolarmente la corteccia con la roncola ad un palmo dalla fine del ramo e poi si fa forza in maniera rotatoria sulla corteccia questa si stacca e si può sfilare dal suo legno interno.

Con questa tecnica un tempo si realizzavano degli zufoli.