Baiona
Campana grande di Albosaggia

géśi geśöi e capitéi

La campana più grossa del campanile della chiesa di S. Caterina di Albosaggia

Quand c'al suna la baiona de 'l Bosagia e li pestiferi de la Sasela, el diaol al scapa jà da chela.

Quando suona la baiona di Albosaggia e le pestifere della Sassella, il diavolo scappa da quella parte.

 

BAIONA — Vuol dire la regina, cioè la campana più grossa. 
La Baiona: viene chiamata così la grossa campana che sta nel campanile della Parrocchia di Albosaggia, per la sua grossa dimensione e perché aveva il potere, per il suo tonante sugne), di allontanare l'approssimarsi di un imminente temporale. 
Della Baiona gli abitanti erano gelosissimi e quelli di Sondrio ne erano molto invidiosi tanto è vero che avevano offerto il loro campanone pieno di marenghi d'oro, ma i Buste hanno sempre rifiutato perché ci tenevano al primato di avere la campana più grossa della Valtellina. 
rielbt21 gola' e PlrypttricelealaleSaBstel «diQaor2 s:a'apia Tànadalechbelta 
La Baiona veniva suonata quando c'era il temporale, perché dicevano che tagliava l'aria e allontanava le grandine. Inoltre dicevano che era sacra e perciò le suonavano a tutte le feste, ma non ai matrimoni e ai funerali. Per suonarla occorrevano quattro uomini robusti. Quando c'era bisogno di suonarla davano un segnale con una campana particolare. Per far tagliare l'aria più bene, attaccata alla baiona mettevano la gosta » (= catena) con un pacchetto di sale con il quale facevano fare la croce. 
 

Campane di Albosaggia