Scarpulìi
Calzolaio

mestér

Vocaboli usati in questo ambito:

  • vachèta = cuoio morbido per scarpe leggere
  • tomèra = tomaia
  • suminsìna = chiodo piccolissimo, a sezione quadrata
  • martèl = martello
  • tanàia = tenaglia
  • machèna da cüsìi = macchina da cucire
  • fustèla = fustellatrice
  • pèdèfèr = incudine metallica a forma di piede rovesciato
  • ciòot de légn (ciòdìi)= chiodini di legno
  • spàac = spago
  • lèsna =lesina
  • sàgoma de légn = sagoma in legno, forma per le scarpe
  • ögiṍl = occhiello per il passaggio delle stringhe
  • lasciṍi = stringha in cuoio
  • stachèti = bullette, chiodi con cappocchia larga
  • pégola - pìgola = pece greca o colofonia veniva passata sullo spago

 

Gli attrezzi del calzolaio

pinsa e martèl = pinza e martello

suminsìna

lèsna =lesina

occhiellatrice per fissare gli ögöi

fustèla = fustellatrice  fustellatrice, attrezzo usato per praticare i fori nelle cinture in genere di cuoio

pèdèfèr = incudine metallico a forma di piede rovesciato

carpèla = particolare chiodo corto (bulletta) utilizzato per ferrare gli scarponi in punta.

                 Il tipo in figura veniva conficcata nella suola verso il bordo frontale delle scarpe in modo che la parte piatta risalisse sul bordo della punta a protezione della stessa.

stachèta = particolare chiodo corto (bulletta) utilizzato per ferrare gli scarponi nella suola.   

 

machèna da cüsìi del scarpulìi

macchina da cucire del calzolaio

 

Scarpe con li stachéti