Fòlsc'
Falce

arnes

Falce per falciare il prato

fòlsc' par segàa òl pràat = Falce per falciare il prato

mulàa la fòlsc’ cola la préda = affilare la falce con la cote

martelàa la fòlsc’ = martellare la falce: si appoggia la lama della falce sull'apposito incudine e si pesta il martello per appiattire la lamiera e creare un profilo tagliente che si affilerà ulteriormente con la cote

(tipo fienaia), attrezzo con manico (= scilù) ad impugnatura a due mani e lama arcuata lunga da 70 a 90 cm, fissata perpendicolare al manico di legno lungo circa 150 / 160 cm.

Le due impugnature sono situate una all'inizio del manico e una verso la metà.

 

Link ad un filmato con canzone la Ranza che da l'idea di come si usa e come si affila la lama della falce